camomilla

Per preparare l’infuso di camomilla vengono utilizzati i fiori tubolari gialli, detti capolini. Per uso esterno si rivela particolarmente efficace come emolliente e disinfiammatorio. Tra le principali proprietà di questa pianta troviamo indubbiamente quella antispasmodica e distensiva: in particolar modo, riesce ad essere notevolmente efficace quando si tratta di curare i dolori di stomaco e intestinali provocati da stati nervosi o ansiosi. E’ un ottimo coadiuvante nella digestione e contribuisce al normale funzionamento del tratto intestinale. Il suo nome latino “Camomilla matricaria” deriva dal latino “matrice” (=utero), per le sue proprietà di alleviare i mal di pancia dovuti dai dolori mestruali. Favorisce il rilassamento mentale e fisico e contribuisce al rinforzo delle difese immunitarie naturali. Contiene antiossidanti che contrastano i danni provocati dai radicali liberi.