ononide spinosa

L’Ononide spinosa è un arbusto spinoso spontaneo di modeste dimensioni. Le parti usate in fitoterapia sono le radici, che vengono raccolte nel periodo settembre-novembre. I costituenti principali sono i glucosidi isoflavonici (spinonina, ononina e biocanina), un olio essenziale, alcuni triterpeni e sitosteroli.
Questa pianta ha riconosciute proprietà diuretiche, spasmolitiche e antinfiammatorie sulla muscolatura liscia dell’apparato urinario. Nell’antichità i Greci e i Romani la usavano per aumentare la produzione di urina in modo da poter eliminare i piccoli calcoli renali. Attualmente le vengono riconosciute ottime proprietà diuretiche, molto importanti quando la funzionalità renale diminuisce e nel sangue si accumulano le sostanze azotate che possono portare ad una vera e propria intossicazione. Funziona anche come decongestionante epatico. Si possono usare decotti o infusi ottimi per la gola arrossata o per le gengive irritate e facili al sanguinamento.