lavanda

La lavanda possiede innumerevoli proprietà: aromatiche, purificanti, antisettiche, balsamiche, sedative, antispasmodiche, antiinfiammatorie. Da sempre considerata sedativa e riequilibrante del sistema nervoso centrale e vegetativo, viene raccomandata, infatti, in casi di nervosismo o nevrastenia. Inoltre è un ottimo coadiuvante del sonno data la sua efficace azione sul sistema nervoso centrale. Favorisce anche la digestione in quanto esercita un’azione antispastica e carminativa (antiflatulenta), facilitando la digestione. Poiché l’essenza di lavanda possiede anche proprietà antisettiche, dà ottimi risultati in caso di coliti (infiammazioni dell’intestino crasso). 
E’ una pianta che conferisce proprietà antibatteriche e antivirali e risulta davvero la soluzione ideale per combattere gli stati di irritazione, come ad esempio quelli che vanno a colpire l’intestino oppure le vie respiratorie, dimostrandosi efficace soprattutto contro la tosse. Si tratta di una pianta che viene piuttosto frequentemente impiegata anche per combattere i disturbi che colpiscono il sonno e per garantire un minimo di relax dopo un lungo periodo di nervosismo o di stress.
Pianta preziosa già per gli antichi Romani che mettevano mazzetti di fiori nell'acqua dei bagni termali, la lavanda veniva utilizzata già allora come base per raffinati profumi e per preparare decotti e infusi usati per la bellezza della pelle e dei capelli.