pepe nero

La medicina ayurvedica utilizza già da migliaia di anni l'estratto di pepe nero nelle preparazioni della tradizione fitoterapica. Il principale utilizzo di tale estratto si ha nel combattere i disturbi gastrointestinali, grazie alla sua capacità di stimolazione della digestione e nel supporto alle regolari funzionalità dell'apparato respiratorio, grazie alla sua azione espettorante. Può essere impiegato inoltre come coadiuvante nel controllo del peso così come in presenza di rallentamento metabolico per rinforzare il sistema gastrico, bruciare le tossine e per esercitare una azione di tonico generale e del sistema nervoso. Favorisce la circolazione sanguigna attraverso il buon funzionamento dei vasi e dei capillari e aiuta la naturale attività del sistema immunitario. La piperina, l'alcaloide contenuto nel pepe, rende la spezia stimolante, tonica e stomachica. Inoltre, il pepe nero facilita il processo digestivo, agevola l'assorbimento dei nutrienti e stimola il metabolismo.