liquirizia

E’ digestiva, diuretica, antinfiammatoria, espettorante e protettiva della mucosa gastrica. Usata da oltre 5.000 anni contro la tosse, ha una funzione calmante in caso di malattie da raffreddamento in quanto agisce sul tratto respiratorio e sulle corde vocali ed è particolarmente indicata anche per mal di gola, catarro, cervicale. Può esercitare una blanda funzione lassativa e spasmolitica. Grazie ai suoi principi attivi emulsionanti, le saponine, può migliorare la regolazione del tratto intestinale, favorendo la digestione e riducendo l’acidità gastrica. Contiene antiossidanti, che combattono i dannosi effetti dei radicali liberi sul nostro organismo e rinforza le naturali difese immunitarie a nostra disposizione. Favorisce la regolare attività riproduttiva e il mantenimento delle funzioni urinarie.
La liquirizia, il cui nome greco significa “radice dolce”, è una pianta erbacea perenne della regione mediterranea. Conosciuta da oltre 35 secoli, era impiegata a scopi curativi dagli antichi medici cinesi e fu citata da Ippocrate come sostanza curativa della tosse. Le notizie più antiche riguardanti la liquirizia e le sue proprietà risalgono a circa 6.000 anni fa e se ne trovano addirittura tracce nelle tombe di alcuni faraoni egizi.